fotografia / a prima vista


x

 

Le immagini qui riportate sono state scattate da bambini tra gli 8 e i 12 anni. Il workshop è durato 5 giorni durante i campi estivi 2017.

Il laboratorio di fotografia sperimenta attraverso 7 esercizi le potenzialità del disegnare con la luce.

L’accuratezza e la struttura del metodo di insegnamento offre ai partecipanti al workshop in pochi giorni una chiara visione d’insieme di quali siano i principi creativi che costituiscono la base della fotografia.

Era importante creare una situazione in cui le foto sono state scattate nelle stesse condizioni per tutti. Abbiamo trattato la fotografia digitale come se fosse fotografia analogica – impostazioni manuali dell’apertura e dell’otturatore, messa a fuoco manuale, e assenza di colori. Era inoltre essenziale guardare le immagini su carta, evitando così la riproduzione sullo schermo. Il numero di foto da scattare era fortemente limitato, nel caso ideale ad una sola foto.

Una post-elaborazione delle immagini è stata evitata. Programmi di elaborazione digitale sono entrati in gioco per creare la struttura ritmica e della astrazione – nello stesso modo come si sarebbe proceduto in camera oscura: aumento del contrasto per eliminare i mezzi toni lo rispecchiamento e il montaggio.

 

1° esercizio / luminogramma

Il primo esercizio ci avvicina al significato effettivo del termine fotografia – dipingere con la luce. Ci aiuta di capire quale siano le tracce che la luce lascia sulle nostre fotografie.

x

Questa presentazione richiede JavaScript.

x

2° esercizio / astrazione

Il secondo esercizio promuove la capacità di astrazione quando si fotografa.
Si tratta di rinunciare alla riproduzione realistica di un oggetto per creare qualcosa di completamente nuovo.

x

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

3° esercizio / struttura ritmica

Partendo dal tema dell’astrazione, si crea un immagine attraverso la ripetizione, lo specchiamento e il montaggio per ottenere una struttura ritmica. L’esercizio promuove la capacità di organizzare in modo creativo gli elementi grafici di un’immagine.

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

4° esercizio / luce e forma

Un pezzo di legno d’ulivo con una forma movimentata viene fotografato dai partecipanti al workshop dallo stesso punto di vista – né il legno né la macchina fotografica cambiano posizione. L’unica variabile in questo esercizio è la luce che i partecipanti utilizzano secondo le loro idee. Le foto realizzate mostrano chiaramente quanto l’illuminazione influenzi la forma dell’oggetto rappresentato.

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

5° esercizio / un albero fotografato da due punti di vista

I partecipanti scelgono un albero, che viene fotografato da due prospettive diverse. Quanto più l’albero si presenta diverso quando si gira intorno, tanto più diventa chiaro il risultato di questo esercizio  che vuole incoraggiare i partecipanti a fare una scelta consapevole del motivo e a selezionarlo in modo efficiente in funzione alla diversità della sua forma.

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

6° esercizio / proporzioni, differenze e regolarità del viso

Sulla base di un ritratto frontale privo di ombre, vengono create tre rappresentazioni di un solo e medesimo volto. Il ritratto di sinistra mostra due volte la metà sinistra del viso – specchiata e montata. La stessa tecnica viene applicata sulla destra. Il ritratto centrale mostra il volto vero della persona. L’esercizio incoraggia i partecipanti a guardare attentamente un volto prima di scattare una foto, a percepire piccole differenze per creare un ritratto fotografico più consapevole.

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

x

7° esercizio / ritratto

L’ultimo esercizio unisce e combina le esperienze di tutti gli esperimenti precedenti. La scelta dell’illuminazione e del punto di vista costituiscono la base strutturale di una fotografia di una persona sconosciuta. Aspetti importanti sono anche il modo in cui incontro la persona e in quale dialogo entro con lei durante il shooting.

x

Questa presentazione richiede JavaScript.

x

grazie a Mauro Zampoli per la sua disponibilità come fotomodello

e a Massimo Corti per la sua preziosa collaborazione

di stampare le foto su carta PRINTOVER patinata gr 300
con stampante Minolta/Develop INEO+1060

Tipografia Le Fonti sas

Via della Torricella, 31/a – 50012 Antella, Bagno a Ripoli (Firenze)

Tel. +39 055 620473

www.tiplefonti.it